Sono già molti i Genitori che fanno importanti scoperte durante l'anno di Catechismo: si fanno carico del loro compito di genitori-educatori, vedono con occhi nuovi la Comunità parrocchiale, diventano collaboratori del Parroco e dei Catechisti.

Grazie al Catechismo e alla testimonianza cristiana, molti stanno riscoprendo l'importanza della preghiera con i figli e si aprono a domande sulla fede che non si ponevano più da tempo.

Per aiutare i Genitori a riconquistare il proprio ruolo, è necessario creare occasioni per riaprire il discorso sulla fede e per poterla testimoniare e raccontare ai figli in famiglia.

La FEDE SI RESPIRA CON L'ARIA DI CASA

In questo momento storico si sente molto l'esigenza di passare, soprattutto con i più piccoli, da una Catechesi gestita da "esperti" a una Catechesi sviluppata dalla famiglia stessa.

"Se il dono della Fede è vissuto in profondità, è una esperienza che non resta solitaria perchè crea la necessità di condividerla con altri. San Paolo l'ha sintetizzato con " Guai a me ne non annuncio il Vangelo" (1 Cor.9,16).

Quando la Fede si chiude in sé stessa si pone nella condizione di bloccarsi nel suo sviluppo perché "la Fede si rafforza donandola".