Funzione

  1. La corresponsabilità per i problemi, le strutture e le esigenze economiche della Parrocchia è un dovere di tutti i fedeli, ai quali sono chieste delle disponibilità e compartecipazione ai vari bisogni.
  2. La gestione trasparente, equa ed esemplare dei beni e dei servizi che la Parrocchia gestisce, è una giusta ed esemplare testimonianza.
  3. Il Parroco è il rappresentante legale della Parrocchia a tutti gli effetti, ne è l'amministratore unico e, in tale qualità, può compiere tutti gli atti di ordinaria amministrazione. Per gli atti di straordinaria amministrazione occorre il nulla osta del Vescovo diocesano.
  4. Il Consiglio Parrocchiale degli Affari Economici è l'organo di cui il Parroco si avvale per la gestione amministrativa della Parrocchia e delle sue attività, come previsto dal Codice di Diritto Canonico canoni 492, 493, 494.
  5. Il Consiglio Parrocchiale degli Affari Economici (CPAE) coadiuva il Parroco nel tenere una contabilità ordinata, registrando tutte le entrate e le uscite secondo le modalità stabilite dalla Diocesi a cui, ogni anno, va consegnato il rendiconto.
  6. Nella Parrocchia di San Giovanni Battista in Pieve Cesato il Parroco, prima di procedere a lavori di straordinaria rilevanza o a spese di una certa consistenza, vuole sempre avere il consenso unanime di tutti i membri del Consiglio.

 I Membri in carica dal 22 Novembre 2015 al 31 Dicembre 2020

  • Frega Andrea, perito agrario
  • Zama Michele, agricoltore
  • Bucci Maria Luisa, ragioniera
  • Calderoni Imerio, impiegato
  • Melandri Tiziano, dottore in agraria
  • Barzanti Giuliano, meccanico
  • Assirelli Federico, geometra
  • Bassi Barbara, dott.ssa in Scienze statistiche

Lavori in Parrocchia

Nella Parrocchia San Giovanni Battista in Pieve Cesato i lavori non finiscono mai poi, fatto un lavoro c'è anche da pensare alle manutenzioni. Non saprei dire la metratura dei Tetti da mantenere, le docce da pulire, le finestre e le porte da conservare.  In questi 16 anni in cui sono alla Pieve non c'è mai stato un momento senza costruzioni o manutenzioni.

In questi anni sono deventati necessari almeno tre interventi.       1° Ottenere tutta la documentazione necessaria sulla verifica della vulnerabilità sismica della Scuola Dell'Infanzia "Don Bosco. (realizzazione effettuata nell'anno 2016)

                                                                                                      2° Realizzare il consolidamento e la ristrutturazione  straordinaria del lato Nord della Chesa con: - il consolidamento dei muri, - la deumidificazione, l'incanalamento delle acque piovane.( realizzazione ultimata nei primi mesi del 2017)

                                                                                                      3° Il rifacimento delle porte e finestre nella Scuola dell'Infanzia "Don Bosco"; nuovi termosifoni, cappotto interno nei muri che danno all'esterno, intervento nell'impianto elettrico, tinteggiatura. (realizzazione ultimata il 1° settembre 2017)   Il rifacimento di una parte del tetto della stessa struttura (realizzazione effettuata nell'anno 2016)

La Parrocchia ha stipulato n.5 assicurazioni con: " La Società Cattolica Assicurazioni" Agenzia di Faenza:

  • una denominata: Omnia Salute
  • una denominata Omnia Responsabilità
  • una denominata Omnia Incendio Enti Ecclesiatici
  • una denominata Omnia Patrimonio (1)
  • una denominata Omnia Patrimonio (2)