E' un omaggio ai diversi apicoltori presenti nella Comunità della Parrocchia di Pieve Cesato, antica Pieve dell'Esarcato, della Diocesi di Faenza, nella Frazione del Comune di Faenza (Ra) e per la simbologia che l'ape riveste. Essa, infatti, è simbolo della vita, di una comunità, di regalità, di saggezza, di laboriosità per il bene comune, di zelo, di fedeltà, di prosperità. In Occidente l'ape è anche chiamata " Uccello del Signore" o "della Madonna" e si può considerare simbolo dell'anima. E' anche per questo che l'Arciprete Mons. Vittorio Santandrea, ha commissionato una pregevole immagine della "Madonna del miele" in ceramica. L'opera è stata realizzata con la particolare 'Creta di San Cristoforo' che si trova nei calanchi di Brisighella nella proprietà di Umberto Santandrea, modellata dall'artista Benita Cappelli Tampieri; e decorata a pennello con antichi smalti da Anna Gorra Stocchi entrambe collaboratrici nella Bottega del celebre ceramista faentino P.Melandri. Si tratta di un pannello di cm.37 x cm.36. La Beata Vergine ha il capo coperto da un velo che nasconde, in parte, una folta capigliatura; il volto è quello sereno, ma un poco austero e preoccupato come quello di una mamma. Il Bambino Gesù è sulle ginocchia saldamente tenuto dalla Madonna; volge il suo sguardo a Lei mentre indica con la mano destra un'arnia di api che contiene il dolce miele. Cinque api stanno raccogliendo il polline dai vari fiori presenti nel prato e nei due mazzi collocati in alto. Loro stesse quasi vorrebbero poter dare il miele al Bambino Gesù.

E' un'opera di straordinaria bellezza e di fattura assai pregevole. Gli apicoltori, così numerosi, a Pieve Cesato ma anche in tutta Italia, da oggi possono rivolgersi alla Madonna del miele, venerata con questo nuovo titolo e con la preghiera. Va detto pure che nella Parrocchia di Pieve Cesato il 29 giugno 2008, nel 40° anniversario della Ordinazione presbiterale dell'Arciprete mons. Vittorio, è stato già inaugurato un pilastrino dedicato alla " Madonna dell'Attenzione " con attorno 24 api in bronzo e con la dicitura: "Certatim apes volitant ad Virginis aram ".

 

madonna miele ape

L'Immagine della MADONNA DEL MIELE ora, in formato più piccolo, cm. 20x23 è in ceramica. Chi fosse interessato la può richiedere.

Chi desidera informazioni può contattare l'indirizzo-mail     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Preghiera alla MADONNA DEL MIELE

Maria, gli apicoltori ti onorano con il titolo di "Madonna del Miele" perché sei stata scelta da Dio dalla " terra dove scorre latte e miele " (Es.3,8).
Madre premurosa del tuo Figlio Gesù, non hai certamente fatto mancare merende di miele, che è frutto del lavoro delle api.
" Figlio mio, mangia il miele perché è buono; il tuo palato gusterà la dolcezza del favo".(Prov.24,13a)
Madonna del miele:
benedici tutti gli apicoltori con le loro api, proteggi le famiglie affinché siano sollecite ai bisogni dei fratelli, assisti i giovani, dalla laboriosità delle api, imparino presto a collaborare per il bene comune. Amen
Ave, o Maria...
Madonna del Miele in Pieve Cesato di Faenza
di Santandrea Mons. Vittorio, Arciprete 29/06/2009 nel 41° anniversario della Ordinazione.

Tedeschi

Gruppo di apicoltori provenienti da Monaco di Baviera in visita alla Pieve di San Giovanni Battista in Cesato per la Madonna del Miele.

*** L'Orefice PAOLO PONZI, Corso Mazzini 24 -  48012 BAGNACAVALLO (Ra) Tel. 0545-62860

esegue, in quattro modalità diverse, la medaglia in oro della Madonna del Miele  *******************

Per informazioni chiedere in Parrocchia di Pieve Cesato 0546.41249.